Pagine

Visualizzazioni totali

lunedì 25 settembre 2017

Ternana, Stefano Ranucci: il presidente si fa sentire e parla forte e chiaro


WWW.CORRIEREDELLOSPORT.IT - Serie B, l'Unicusano Ternana vuole ripartire. Da segnalare in questo senso le parole del presidente Stefano Ranucci, che è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus: "Nelle prossime tre partite ci giochiamo tanto". RIPARTIRE. E' proprio Stefano Ranucci, presidente del club umbro, a tracciare la via che l'Unicusano Ternana dovrà seguire nei prossimi impegni di Serie B: "Come si riparte? Con maggiore concentrazione e con maggiore consapevolezza: sicuramente, il tecnico rifletterà sulla sconfitta di Bari e sul cinismo del campionato di serie B. Bisogna lavorare molto, fare attenzione e forse anche avere una minore spregiudicatezza. Il gruppo dovrà essere ancora più concentrato perché abbiamo visto che con certi avversari non esistono prove d’appello. Se sbagli vieni punito. Per noi ogni partita, anche quando termina con un risultato negativo, rappresenta un’esperienza fondamentale e preziosa. A parte gli errori individuali, in particolare il rigore sbagliato da Albadoro, che nel dopo-gara era veramente distrutto, ho visto attaccamento alla maglia. Il gruppo c’è ed è quello che conta, soprattutto dopo una sconfita ". IMPORTANTI GLI ESAMI CON VENEZIA E BRESCIA. "Ora dobbiamo preparare al meglio le sfide con Venezia e Brescia. Il gruppo comincerà a ingranare ed entreremo nel vivo del campionato. Ci metto anche la successiva trasferta di Cremona: ci aspettano 250 minuti da giocare in otto giorni. Non ci saranno certo problemi di tenuta fisica ma bisognerà affrontare questo impegno con la massima concentrazione. E sono sicuro che i tifosi continueranno a starci vicino", ha concluso il presidente dell'Unicusano Ternana Stefano Ranucci.

Nessun commento:

Posta un commento